Viaggi ed escursioni nel Gargano | Pacchetti viaggio personalizzati nel Gargano | Vacanze Puglia

Il mio stato
Cerca nel sito

Vai ai contenuti

Diari di viaggio - Lucio Dalla e Il Gargano

Diari di viaggio

LUCIO DALLA E IL GARGANO
Storie di ordinaria follia


Nel Golfo di Manfredonia, il mezzo sangue pugliese imparo' a vivere e a parlare come uno del luogo, portandosi poi dentro la nostalgia del mare.

Lucio Dalla, un grande amico del
Gargano.

La prima volta che lo incontrai fu per caso, una trentina e passi di anni fa,, alle quattro del mattino nel bar della stazione di Termoli .
Gli dissi " Ciao Lucio" e gli parlai come se lo conoscessi da sempre, lui mi parlo' con altrettanta semplicita'.


Lucio Dalla alle Isole Tremiti

La familiarita' con Dalla apparteneva la nostro inconscio.

Lo avevano visto e sentito cantare le sue fantastiche ballate cosi' tante volte che la sua figura e la sua voce sembravano quelle di un vecchio amico.


Era arrivato in treno da Bologna per imbarcarsi per le Isole Tremiti, dove aveva casa e amici.

Il
Gargano era la sua seconda casa e non poteva viverne senza.

Sull'
Isola di San Domino, nell'Arcipelago delle Isole Tremiti, aveva una villa a picco sul mare, a Cala Matana, nome incredibilmente letterario, che ha dato il titolo ad un suo disco.

Li' si ritirava anche per sei mesi di fila, per trovare ispirazione e per scrivere alcuni dei suoi capolavori.

Valga per tutti "
Com'e' profondo il mare", in cui cantava il mare del Gargano che ha amato e difeso sempre, concedendo concerti gratuiti sull ' Isola di San Nicola alle Isole Tremiti e battendosi , contro le scellerate perforazioni petrolifere che recentemente hanno minacciato quel paradiso di mare e di terra.

Il rapporto di Lucio Dalla con il mare del
Gargano era ineludibile , era da queste acque che veniva il seme che gli ha dato la vita.

"
Dice che era un bell'uomo e veniva dal mare....." cantava in " 4 marzo 1943" , giorno della sua nascita, ricordando l'uomo misterioso , forse un pescatore, ma qualcuno dice un montanaro di Monte Sant' Angelo , che a Manfredonia " presa l'ora piu' bella" a sua madre bambina. Una sartina, li' per lavoro.

Un uomo indimenticabile e un padre perduto del suo bambino che la madre di Lucio , rientrata a vivere a Bologna, tornava a cercare d'estate a Manfredonia.

Nel golfo di Manfredonia, il mezzo sangue pugliese imparo' a vivere e a parlare come uno del luogo , portandosi poi dentro la nostalgia del mare.


Lucio Dalla sul gommone alle Isole Tremiti

Chi lo ha vissuto da bambino puo' capire quanto questa nostalgia possa essere forte, pari a quella inconscia delle acque materne che ci hanno generato.

Lucio Dalla, come Telemaco, cerca un padre a lui sconosciuto , gli basta calpestare la sua stessa terra e bagnarsi nel suo mare per " sentirlo" .

Lucio Dalla e' un poeta, ha un animo sensibile, e canta, scrive parole che sanno di bellezza e di verita' e le mette in musica.

Raffele Vescera


Viaggio alle Tremiti con Lucio Dalla. Al centro dell'adriatico troviamo queste isole leggendarie, dette anche Isole Diomedee. Diomede al ritorno dalla guerra di Troia approda alle Tremiti e la Dea trasforma i marinai in uccelli.
Regia di Cristiano Strambi.

Home Page | Informazioni | Localita' | Escursioni | Hotels Gargano | Diari di viaggio | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu