Viaggi ed escursioni nel Gargano | Pacchetti viaggio personalizzati nel Gargano | Vacanze Puglia

Il mio stato
Cerca nel sito

Vai ai contenuti

Gargano in bicicletta

Escursioni

GARGANO IN BICICLETTA

Ischitella, Peschici, Rodi Garganico e Vico del Gargano sono i quattro comuni coinvolti.

Su e giù per le stradine del Gargano, tra i vicoli dei centri storici, lungo i sentieri del parco, pedalando.

Da oggi sarà possibile per chiunque, turista o residente, che non abbia una bicicletta, andare alla scoperta del Gargano con il progetto di bike sharing «Parkinbici».

Il servizio sarà attivo tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 7.00 alle ore 23.00 e nel periodo estivo sette giorni su sette.

E’ stato attivato un numero verde ad hoc, l’
800.654.214, per ottenere informazioni sulle modalità di erogazione del servizio e sui punti vendita abilitati.
Ulteriori notizie utili sono disponibili agli indirizzi web:
www.bicincitta.com e www.parcogargano.it.

Le stazioni di deposito di
Parkinbici sono ubicate nei comuni di:

Ischitella – piazzetta di Foce Varano

Peschici – via Magenta

Rodi Garganico – Corso Madonna della Libera

Rodi Garganico – Lido del Sole – piazzale Irium

Vico del Gargano – Calenella – stazione ferroviaria
Vico del Gargano – San Menaio – stazione ferroviaria

I punti vendita sono attivi c/o:

Stazione ferroviaria di
Peschici Calenella
Stazione ferroviaria di
San Menaio
Stazione ferroviaria di
Rodi Garganico

Parkinbici , in bicicletta nel Parco Nazionale del Gargano

Ad Ischitella, Peschici, Rodi Garganico e Lido del Sole, Vico del Gargano e San Menaio sono state installate le stazioni con sei biciclette ciascuna.
Le bici, tutte con «pedalata assistita», sono dotate del sistema più moderno di bike sharing, quello con la tessera ricaricabile che consente di prelevare la bici in una delle stazioni e al termine dell’utilizzo riconsegnarla anche in un luogo diverso da quello in cui era stata prelevata.

Le prime due ore di utilizzo sono gratuite, la terza ora costerà 0,50 centesimi, un euro per tutte le ore successive.
Le card turistiche possono avere durata settimanale e costano 20 euro; per il solo weekend, hanno un costo di 12 euro.
Facoltativa l’assicurazione di cinque euro.


GRAN FONDO DEL GARGANO

Per molti ma non per tutti! Sfida la natura!

Una delle più suggestive e dure granfondo del Centro e Sud Italia.
La Granfondo del Gargano è intrisa di splendide novità.
La manifestazione avrà come punto nevralgico la ridente cittadina di
Mattinata a soli 18 km da Manfredonia dove saranno predisposti partenza, arrivo e naturalmente il ritiro pacchi gara.
I percorsi risultano completamente rivisti: uno di 148 km e l’altro di 117 km.

Ce n’è per tutti i gusti, dalla salita impegnativa di Monte S. Angelo ai boschi della Foresta Umbra, alle spiagge di Vieste e Peschici fino ai panorami mozzafiato a strapiombo sul mare di baia dei Faraglioni.

Frutto della collaborazione tra il Consorzio Turistico Gargano Incoming di Mattinata e l'A.S.D. GS Sipontino di Manfredonia, Comune di Mattinata, Ente Parco Nazionale del Gargano, Consorzio Biogargano, la manifestazione prenderà il via da Mattinata domenica 8 maggio ore 9.00.

La Granfondo comincia subito in salita per 17 km fino a raggiungere la cittadina di Monte Sant'Angelo, meta di pellegrini devoti a San Michele Arcangelo.
Si affrontano dei saliscendi fino al cuore della
Foresta Umbra, dove c'è il GPM.
Una lunga discesa di 15 km porterà a
Peschici per il percorso lungo e direttamente a Vieste per il percorso corto e da qui il giro di boa condurrà i ciclisti lungo la suggestiva costa garganica per rientrare a Mattinata, dove li attenderà un meritato Pasta Party.



Le escursioni in mountain bike sul promontorio del Gargano sono adatte agli amanti della natura a ritmo di pedale.
Di sicuro le zone più idonee sono quelle a ridosso della
Foresta Umbra, tra i territori di Mattinata, Monte Sant'Angelo, Vico del Gargano, Peschici e Vieste. Per i meno esperti meglio le strade comunali, mentre per i più navigati , l'alternativa è rappresentata dalle mulattiere e dei sentieri naturali creati dal passaggio degli animali.

Un percorso consigliato dal
Parco Nazionale del Gargano è quello che da Sfinalicchio porta a Caritate (la lunghezza è di 53,5 Km per un dislivello di 789 metri e una difficoltà medio-alta).
Esso segue il confine tra il territorio di
Vieste e Peschici: parte dalla costa e sale verso la Statale 89, attraverso suggestive colline coperte di macchia mediterranea e secolari pinete.

Dopo 9 km si entra nella
Foresta Umbra in località Caritate, da qui si sale verso Sfilzi, costeggiando l'omonima riserva naturale integrale. Da Sfilzi si prosegue per Baracconi, Caserma Murgia, Torre Palermo, Ginestra Superiore, Ginestra Inferiore.

MOUNTAIN BIKE

Per gli amanti delle due ruote abbiamo sviluppato una serie di sentieri che soddisferanno appieno le vostre esigenze.
Ogni itinerario è stato studiato in base ai vari gradi di esperienza, secondo i livelli di difficoltà.
Con le nostre mountainbike potrete avventurarvi per vie inaccessibili ad ogni altro mezzo, dalla macchia mediterranea delle zone costiere ai boschi lussureggianti della Foresta Umbra, tra paesaggi naturali unici ed ineguagliabili che hanno portato il Gargano ad essere uno dei parchi nazionali tra i più visitati.
A richiesta è disponibile un servizio navetta per gli spostamenti sui percorsi ed una guida esperta per l'accompagnamento.


Itinerari nel Gargano in bicicletta. Per Cicloturisti

Itinerario n° 1 “Il Gargano Segreto”
San Nicandro Garganico – San Marco in Lamis – Cagnano Varano – San Nicandro Garganico

Un itinerario fuori dalle consuete rotte turistiche , nel Gargano interno e "segreto".
Quasi a meta' strada tra i Laghi di Lesina e Varano, separati dal rilievo del Monte D'Elio su cui sorgeva un tempo l'antico abitato di " Devia", ad un incrocio di strade sta, intorno al proprio campanile aguzzo, Sannicandro Garganico, paese dalle origini avvolte nel mistero.

Itinerario cicloturistico Gargano Segreto

Si parte da Sannicandro Garganico . Il percorso si snoda dalla Strada Statale 89 ,attraverso la strada provinciale SP48 sino ad arrivare alla Strada provinciale Panoramica SP 22 per arrivare a San Marco in Lamis situata in una conca suggestiva.


Qui nel brullo paesaggio rupestre splendono gli antichi monumenti della pieta' medioevale : il Santuario di San Matteo. Il paese di San Marco in Lamis ha una caratteristica struttura urbanistico-architettonica della case, tutte addossate le une alle altre a schiera.
Si prosegue oltre San Marco in Lamis attraverso la Strada provinciale SP43 e si raggiunge Cagnano Varano . Sulle rampe di un colle che degrada verso la depressione lacunare ( il Lago Salato di Varano) si erge
Cagnano Varano, di probabile origine saracena, stretta intorno al proprio palazzo baronale ed alla Chiesa Parrocchiale.
Il tempo sembra essersi fermato nei paesini dell'entroterra garganico, dove, all'interno di antiche strutture edilizie gentilizie e popolari, sopravvivono vecchi mestieri e forme di artigianato altrove scomparse.
Il
Lago di Varano dove mitili, anguille, sandali, reti, pescatori animano ed interrompono la silenziosa immobilita' del Lago.
Si prosegue verso Sannicandro Garganico, facendo ritorno al punto di partenza dell'itinerario attraverso la Strada Provinciale SP43 e poi, la Strada Statale SS89.
Clicca qui per visualizzare l'itinerario su Google


Itinerario n° 2 “L’uomo garganico e la roccia”
San Severo – San Marco in Lamis – Rignano Garganico – San Severo

Si parte da San Severo, una citta' al centro di una raggiera di strade provenienti dal gargano e dal Subappennino, capitale del vino . Da San Severo prende il via la immensa pianura dauna che in ogni periodo dell'anno si presenta al visitatore sempre vestita di colori cangianti: dorata al sole d'estate; verde e fragrante quando il resto d'Italia e' ancora immerso nel gelo dell'inverno, rossa di fuochi che bruciano le stoppie del grano nelle notti di luglio.

Itinerario ciclo turistico San Severo - Rignano Garganico - San Marco in lamis

Questo paesaggio di grande suggestione scorre senza interruzioni, esibendo, di tanto in tanto, singolari testimonianze di remota cultura ed arcaiche civilta'.
Si prosegue sulla Strada provinciale SP27 San Severo - Rignano Garganico per proseguire sulla Strada Provinciale SP47bis . Sulla sommita' di una collina, a soli 7 km da San Marco in Lamis si staglia contro il cielo
Rignano Garganico, detto il " balcone della Puglia", perche' dalle sue balze si domina il Golfo di manfredonia, il tavoliere delle Puglie, l'Appennino. Lungo le sue pendici, oltre la villa Borbonica di Paglicci , e' ubicata l'omonima e piu' celebre Grotta, di particolare interesse archeologico per le pitture parietali neolitiche scoperte al suo interno.
Dall'alto di Rignano il Tavoliere appare come un immenso tappeto che stupisce a avvince per la tavolozza dei suoi colori.
Da Rignano Garganico si prende la Strada provinciale SP26 e quindi la Strada Statale SS272 per raggiungere
San Marco in Lamis . Prima di lasciare il paese, e' opportuno visitare: nel meraviglioso bosco " Difesa San Matteo", la " grotta di Montenero" che, per una profondita' di circa 100 metri, si apre nei pressi del Monte omonimo; il villaggio di " Borgo Celano" e il Santuario di Santa Maria di Stignano, risalente alla meta' del XIV secolo.
Si prosegue, poi, lungo la Strada Provinciale Panoramica SP22 per poi riprendere la Strada provinciale SP28 per fare ritorno a San Severo.
Clicca qui per visualizzare l'itinerario su Google

Easy Bike
Escursioni per principianti o bikers poco allenati.

La Dispensa - Attraverso la Valle del tesoro, tramite un sentiero molto suggestivo nella Foresta Umbra, si sale a “Torre Palermo”, per poi scendere attraverso il bosco di Vieste alla “Masseria Sgarrazza” dove sara' possibile assaporare i piatti della nostra tradizione in un luogo dove il tempo sembra essersi fermato.
Dopo il pranzo si scendera' verso la costa con una splendida visuale della città di
Vieste.


Chiedi un preventivo personalizzato per la tua vacanza

Pacchetti viaggio , Escursioni, Voli aerei, Trasferimenti nel Gargano

Data partenza*:
Data ritorno:

Home Page | Informazioni | Localita' | Escursioni | Hotels Gargano | Diari di viaggio | Contatti | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu